Tesi di laurea in PLDA Italia

Primo argomento di tesi (suddivisibile in tre differenti tesi, una per ogni differente classe di computazione):
Trasformazioni C2C finalizzate all’introduzione di ottimizzazioni per classi di computazioni predefinite.
Scopo del lavoro di tesi è implementare tramite clang, front end del flusso di compilazione LLVM, delle trasformazioni a livello di linguaggio C finalizzate a produrre una versione ottimizzata di un algoritmo appartenente ad una delle seguenti classi di computazioni: sliding windows, tumbling windows, multiple buffering.
L’ottimizzazione avrà la scopo di produrre un codice C da dare in ingresso al flusso di sintesi di alto livello QuickPlay, sviluppato nell’ambito delle attività di R&D di PLDA.
Secondo argomento di tesi:
Realizzazione di un flusso di Continuous Integration
Le procedure di validazione e verifica rivestono un ruolo centrale nella gestione del ciclo di vita del software. Il lavoro di tesi si prefigge di incrementare le attività di testing e di arricchire di nuove funzionalità di reporting e di analisi il processo di validazione e verifica utilizzato per la gestione del software di progettazione di alto livello QuickPlay, sviluppato nell’ambito delle attività di R&D di PLDA. Nel corso della tesi il candidato si interfaccerà con Jenkinsstrumento di continuous integration, e svilupperà metodiche di analisi e di reporting gestendo differenti tipologie di test suite (unit tests, sanity tests, system level tests, …).
PLDA Italia
PLDA Italia, società con sede all’interno del Centro Ricerche ENEA Casaccia, è parte del gruppo multinazionale PLDA group e sviluppa il prodotto di sintesi ad alto livello QuickPlay (www.quickplay.io).

Gli interessati possono contattare Paolo Palazzari <ppalazzari@plda.com>
PS: stiamo cercando persone da assumere (conoscenze richieste C/C++, programmazione ad oggetti, clang o linguaggi di scripting – dipendente dal profilo).
Annunci